Aurtado Bahamode Rodrigo ARG 2135 vs Faraoni Enrico ITA 2062 WCA Spoleto 4-4-2017 T5, una pirc senza lievito ovvero quando l’uso della libreria zippata JQ non viene implementata correttamente

Prima di addentrarci nel tema “non tutte le pirc riescono con il buco” diamo una occhiataccia al famoso framework jQuery. In una delle precedenti sessioni di allenamento su uno dei tanti portali umbriaway consulting abbiamo detto che il framework jquery semplifica per velocità e utilizzo il malloppone Java Script permettendo un accesso più rapido ed efficace nella scrittura del codice. All’ indirizzo https://jquery.com/ abbiamo la possibilità di scaricarci l’intero pacchetto dei file se abbiamo l’intenzione di usare il framework localmente senza passare per il CDN che indubbiamente ha dei vantaggi tipo la velocità di esecuzione e la snellezza ma che ha come contro un possibile URL disfunzionale da cambiare in quei casi dove l’URL per l’appunto dovesse cambiare. Per usare il metodo CDN basta digitare emebed Jquery e avremo a disposizione molteplici soluzioni su server microsoft o google. JS é un linguaggio molto flessibile e versatile che ha ispirato l’utilizzo di diverse librerie di codici come ad esempio le alternative a JQuery e cioé MooTools e Prototype solo per fare un esempio. Comunque una volta che la libreria é stata caricata per sapere se posso lavorare o meno con JQuery posso vedere che cosa mi mette a disposizione l’editor, visto che esistono le funzioni di autocompletamento. Scrivere per esempio il nome della variabile jQuery: se esiste e viene visualizzata in automatico dovrebbe comparire il suggerimento dell’ editor. Come evidenzia il sito di riferimento per gli sviluppatori http://www.html.it:

jQuery è molto probabilmente il framework Javascript più utilizzato. A differenza di MooTools e Prototype, che estendono i prototypes dei tipi nativi (e non solo), jQuery è un framework “namespaced”, ovvero basato sui namespace, che non altera i prototypes. A differenza di MooTools, e in larga parte anche di Prototype, che sono framework principalmente indirizzati ad un pubblico di sviluppatori esperti, jQuery si pone come framework “per tutti”. Effettivamente la curva di apprendimento di jQuery è la più bassa tra le tre, dato che tutto il meccanismo ruota intorno al namespace jQuery (o al suo “alias” $) e il sito ufficiale offre molti tutorial e strumenti che permettono di iniziare da subito ad usare il framework…inoltre il framework Ajax presente nel Core di jQuery è molto probabilmente il più immediato tra tutti ed il più semplice da utilizzare. Questo punto potrebbe coincidere con quello sulla facilità di utilizzo complessiva, ma la componente Ajax di ogni libreria rapprensenta una caratteristica da analizzare a parte, dato che è il vero e proprio cuore del Web 2.0. L’engine Ajax di jQuery unisce semplicità di utilizzo ed immediatezza ad un set completo di funzionalità….jQuery deve principalmente il suo successo alla sua immediatezza nella scrittura di codice: a parità di risultato, molto probabilmente con jQuery si sarà scritto molto meno codice rispetto alla concorrenza, da qui lo slogan “write less do more”…a volte questa caratteristica, oltre a rappresentare ovviamente un vantaggio per lo sviluppatore nella fase di scrittura, costituisce un probabile svantaggio in fase di lettura: jQuery non offre getters e setters definiti, ma metodi unici che svolgono rispettivamente i due compiti a seconda dei parametri che gli vengono forniti.

Aurtado Bahamode Rodrigo ARG 2135 vs Faraoni Enrico ITA 2062 WCA Spoleto 4-4-2017 T5, una pirc senza lievito, supporto tecnico https://database.chessbase.com/?lang=it

1 e4 d6 2 d4 Cf6 3 Cc3 g6 4 Cf3 Ag7 5 Ae2!
Il bianco rispetto a una partita precedente dove aveva giocato Ag5 con velleità ad est idea Dd2-000 devia, il nero avrebbe giocato un sistema Basman preparato con h6-g5. Gli aspetti psicologici in una partita a scacchi sono importanti, se fai qualcosa che l’altro non si aspetta lo disorienti

5..00 6 00 Ag4?!

con il senno di poi questa idea meccanica di fare pressione contro d4 ha il brutto difetto di dover concedere l’alfiere delle case bianche e vedremo che nella partita questo ha avuto un peso sostanziale anche nell’ ultima mossa tatticamente decisiva 33 Alfiere prende pedone f3!; se 6..Cc6 7 h3 leggero vantaggio del bianco; 6..a6 é un piano “moderno” interessante da sperimentare che non cede la coppia degli alfieri anche se il B può replicare 7 a4; 6..Ca6 é stata giocata nel raggruppamento recente marzo 2017 a Fermo contro Nereto con ottimo esito ma il Bianco in quella partita aveva fatto di tutto per perderla

7 h3! Af3 8 Af3
leggero vantaggio del bianco coppia degli alfieri

8..Cbd7!?
8..Cc6 viene giocata molto più frequentemente

9 Ae3 e5 10 Dd3!?
una novità che non dovrebbe impensierire il nero 10 de5 Ce5 11 Ae2 a6 =

10..a6
10..ed4 11 Ad4 c5 12 Af6 Df6 13 Ae2 =

11 Tfd1
forse non la disposizione ideale per questa torre che dovrà essere riposizionata in funzione delle esigenze della Ta1: 11 Ag5 ed4 12 Dd4 De7 =

11.h6
11…ed4 12 Ad4 Te8 13 Ae2 =

12 Ae2
12 Dc4 ed4 13 Ad4 Te8 leggero vantaggio B

12..De7
12..ed4 13 Ad4 Te8 14 a3 =

13 f4
13 de5 Ce5 14 Dd4 Cc6 =

13..Tad8
13..ed4 14 Ad4 Tad8 15 Af3 =

14 fe5
leggero vantaggio B

14..de5 15 d5 Ce8
15..Cb6 16 Tf1 leggero vantaggio B

16 Dc4
16 Dd2 Dh4=

16..Rh7
16..Cdf6 17 Db3 Cd6 18 Db4 Cd7 19 Rh2 f5!? il nero dopo aver dato l’alfiere delle case chiare in aperture non ottiene il massimo da questa spinta 20 Ag1 fe4 21 Ag4 Cf6 22 Ae6 Rh7 23 Tde1 e posizione equilibrata

17 d6!

se il nero viene attaccato perde l’orientamento ah ah basta saperlo 17 Tf1 Cdf6 =

17..cd6 Cd5 De6 19 Db4 f5?!
19..Cdf6! 20 Cf6 Cf6 21 Db7 a5 22 Dc6 Tc8 23 Da4 d5 24 ed5 Cd5 black is ok

20 Db7 h5?
il nero finirà per essere travolto dalle stesse complicazioni da lui seminate! Si imponeva 20..Tb8 21 Da6 Tb2 anche se il piano del bianco a questo punto diventa alleggerire i pezzi pesanti del nero e trasporre in un finale con il pedone “a” che diventa un velocista sui 100 m

21 ef5
chiaro vantaggio del B

21..gf5 22 Ag5!
il nero ha sottovalutato gli effetti di questa intrusione 22 Da6!?

22..Tb8 23 Da6 Cc5
23..Tb2 24 Dc6 chiaro vantaggio B

24 Dc4
24 Dc6!?

24..e4?
24..Ce4 25 Ae7 Tf7 26 Ah4 Txb2 27 Ah5 Tc7 28 Ag6 Rh8 (28..Rh6 29 Af5 Tc4 30 Ae6 Tcc2 31 Ce3 Te2 32 Te1 +-) 29 Af5 Tc4 30 Ae6 Tcc2 31 Ce3 Te2 32 Te1 Af6 sembrerebbe più ostica da vincere questa posizione per il B che conserva un certo vantaggio ma meno marcato

25 Tab1
chiaro vantaggio B

25..Dg6
25 ..Tb2? 26 Tb2 Ab2 27 c3 Aa3 28 Cf4

26 h4 Ae5
26..Ab2? 27 c3

27 Ce7
27 b4 Ce6 28 Ce7 Df7 29 Ah5 Dh5 30 De6 Tb4 31 Cg6! +-

27..Dg7 28 Tf1
28 b4? Ca4 29 Cc6 Tc8 30 Da6 Tc6 31 Dc6 Cc3 32 Rf1 Ag3 e il bianco é sottoposto a una punzecchiante caotica iniziativa

28..f4
28..Tb2 29 Tb2 Ad4+ 30 Rh2 Ab2 31 Cf5 De5 32 Af4 +-

29 b4!
29 Ah5?! Cf6 30 Ag6 Rh8 e anche qui il nero ha più possibilità di intorbidire le acque

29..f3
29..Cf6 30 Cc6 f3 31 Cb8 fe2 32 De2 Ca4 33 Af6 Af6 34 Dh5+ Rg8 35 Dd5+ Rh8 36 Cc6 +-

30 bc5!
30..gf3 d5!? 31 Dd5 Cc7 e il nero può provare a intorbidire

30 ..Ad4+
30..Cf6 31 Af3! De7 32 De4 Rh8 +-

31 Rh1 Tb1 32 Tb1 De5 33 Af3! +-
33 gf3 Dh3 34 De6 +-

33..d5
33..ef3 34 Dd3 +-

34 Dd5 Dd5 35 Cd5 ef3 36 gf3 Ac5 37 Tb5
27 Tb7!?

37..Ad4 38 c3
38 Tb7!?

38..Ag7 39 Rg2 Cd6 40 Tb6 Cc4 41 Tb7 Rh8 42 Cf4 Te8 43 Ch5 Ac3 44 Af6 1-0

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...