Scacchi e programmazione JS puntata 3: posso usare una istruzione if-Else con Java Script?

polo-tecnologico-castello-di-colle

Bravo scacchista hai scoperto l’acqua calda ma siccome non sei lo straniero di Camus e ti servono dei solidi riferimenti per essere ancorato al mondo reale e capire dove ti trovi e perché ci sono delle regole scacchistiche e di programmazione che devi assimilare torniamo a fare il punto della situazione. Polo Tecnologico Colle di Nocera Umbra ci tiene a fornire contenuti di qualità su tutti i suoi portali Umbriaway Consulting ed essendo leader a livello locale del posizionamento strategico della formazione tecnologica non poteva esimersi in questa sessione di sottolineare le differenze procedurali tra uno scacchista che fa delle valutazioni del tipo: se il mio avversario fa quella mossa io risponderò in quel modo se farà quell’ altra mossa risponderò nell’ altro modo e il programmatore JS che usa un costrutto JS per scrivere del codice che funziona come se si verifica quella condizione fai A se quella condizione non verrà soddisfatta esegui B. Quindi mettiamoci subito al lavoro per vivisezionare i segreti if-else ma prima rispondiamo a una domanda da scacchisti: CON FORZE RIDOTTE IN CAMPO IL MIO RE PUO’ CORRERE RISCHI NEL MEDIO GIOCO? Prendiamo il teletrasporto e rechiamoci a Magyarorszag nel 1984 dove si sta svolgendo un interessante campionato. Il nero che é PINTER sta giocando con un certo PORTISH che proprio l’ultimo arrivato non é arriva a trascinare il bianco nella posizione seguente. Forse il bianco pensava di essere solido e non avrà visto la mossa del diagramma, che ne pensate? Anche i GM commettono delle sviste? Il teletrasporto ci dice che quel giorno PINTER doveva giocare la sua immortale, fine dell’ intermezzo scacchistico firmato Polo Tecnologico Colle di Nocera Umbra, link: http://www.chessgames.com/perl/chessgame?gid=1063968

polo-tecnologico-castello-di-colle

A volte il programmatore si trova nella condizione di dover scrivere del codice che dipende dal soddisfacimento di una condizione. Per esempio se l’utente non compila un campo testo ci sarà una risposta di tipo diverso rispetto a chi quel campo lo compila direttamente. In questo senso ci torna utile il costrutto IF-ELSE.La sintassi di una istruzione IF include la parola chiave IF seguita da una istruzione condizionale fra parentesi. Se deve essere eseguita una sola istruzione, può essere posizionata direttamente dopo l’istruzione condizionale e deve terminare con un punto e virgola. Se devono essere eseguite diverse istruzioni, esse possono essere contenute in una serie di parentesi. Una istruzione alternativa viene posizionata sotto l’istruzione if in una istruzione else. L’istruzione else può a sua volta contenere una se4rie di parentesi contenenti diverse istruzioni JS. Se l’istruzione condizionale IF é falsa le istruzione all’ interno dell’ else vengono eseguite. Una singola istruzione IF può essere eseguita da diverse istruzioni ELSE IF ma l’istruzione finale ELSE non deve includere la parola chiave IF. I loop possono essere nidificati uno dentro l’altro, questo vi permette di passare da condizioni generali a condizioni più specifiche. Ogni livello di una struttura if-else annidata può contenere alcune istruzioni, usando questa struttura potete individuare gli esatti criteri per le vostre istruzioni. Per esempio osservate come funziona questo codice:

function coolCar() {
if (car==”Mustang”)
if (year== 1965)
if (parts==”original”)
document.write(“it’s cool”);
else
document.write(“messaggio alternativo”);
}

questa semplice funzione confronta dfferenti attributi successivi di una macchina, se ciascun criterio viene soddisfatto la frase it’s cool verrà visualizzata altrimenti verrà stampato a video il secondo messaggio alternativo.Vediamo come al solito degli esempi concreti:

<html>
<head>
</head>
<body>

Month = “December”;
Date = 25;
if (Month == “December” && Date == 25)
document.write(“Today is Christmas and the store is closed.”);
else
document.write(“Welcome. We are open until 5:00 pm.”);

</body>
</html>

e qui vediamo un caso con l’else if dove il risultato finale é il testo visualizzato determinato dall’ espressione condizionale

<html>
<head>
</head>
<body>

Month = “January”;
Date = 1;
if (Month == “December” && Date == 25)
document.write(“Today is Christmas and the store is closed.”);
else if (Month == “January” && Date == 1)
document.write(“Today is New Years Day and the store is closed.”);
else if (Month == “October” && Date == 31)
document.write(“Today is Halloween and the store is closed.”);
else
document.write(“Welcome. We are open until 5:00 pm.”);

</body>
</html>

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...